Salve! Non sei ancora registrato al sito? Registrati. Se invece ti sei già registrato accedi.

Domanda del nostro lettore

In un condominio di 4 appartamenti, se un condomino usa parte dello scantinato come abitazione, senza averne l’abitabilità, gli altri proprietari, ed in particolare quello incaricato dell’amministrazione, avrebbero delle responsabilità in caso di contestazione da parte delle autorità?

Risposta dell’esperto

La responsabilità di uso diverso da quello per il quale è stata concessa l’abitabilità ricade su chi ne è l’autore e. se persona diversa sul proprietario. Qualora l’attività esercitata dovesse causare danni all’intero immobile è chiaro che possa essere chiamato a rispondere ,quale corresponsabile, chi ha omesso di segnalare le irregolari attività

The following two tabs change content below.
Umberto Anitori

Umberto Anitori

Grande esperto nell’amministrazione di condomini, professione che svolge in Viterbo e a Roma da oltre 20 anni. E’ docente incaricato nei corsi di formazione delle primarie associazioni di categoria e per gli enti di formazione accreditati. Consulente immobiliare per numerose aziende di primaria importanza è oggi professionista accreditato al Ministero dello Sviluppo Economico e delle Infrastrutture; al Censis “Istituto di ricerche socio economico” e nelle varie realtà legate agli uffici studi e di sviluppo. Già segretario nazionale dell’ANACI ha al suo attivo numerose pubblicazioni che riguardano la materia dei condomini e la loro amministrazione oltre a partecipazione a programmi televisivi di approfondimento nelle reti Rai e Mediaset. Svolge oggi il ruolo di capo redattore della testata condominio.it coadiuvato da uno staff di legali, tecnici ed esperti del settore.
Scritto il 22/12/2011 da Umberto Anitori | 3 Commenti

3 commenti.

  1. NicolabNicolab scrive:

    un sito favoloso, complimenti!

    • Ufficio stampaPaolo Bellini scrive:

      Egregio Geometra, le sono grato a nome della Redazione e di tutti coloro che lavorano per il sito dei complimenti che rappresentano, oggi, l’unico “compenso” di ognuno di noi. Infatti Condominio.it non ha sponsor, non ha finanziatori, non ha aziende che ne sostengano l’attività ma solamente l’impegno della redazione fatta di esperti, avvocati, tecnici e amici che hanno una passione: parlare di condominio e delle … cose comuni! Il tutto senza condizionamenti ne ordini dall’alto. Forse questa è la grande forza di http://www.condominio.itPaolo Bellini

  2. roberto scrive:

    buongiorno
    L’assemblea condominiale decise di utilizzare parte del cortile condominiale in parcheggio auto senza valutare:
    -pregiudizi creati agli appartamenti del piano terra (le vetture sono addossate alle finestre)
    -la normativa dei vvff DM 1.2.86 che impone il rispetto della distanza di 1,5 mt tra vetture e muro
    -le dimensioni delle aree di parcamento che non sono a norma come dal art 75 del cds bensi di gran lunga inferiori per cui sono destinate all’utilizzo solom di alcuni condomini

    Per una tale trasformazione non crede che serva una DIA malgrado le nuove leggi in merito?
    Grazie
    Roberto

Page optimized by WP Minify WordPress Plugin