Salve! Non sei ancora registrato al sito? Registrati. Se invece ti sei già registrato accedi.

La revoca dell’amministratore uno dei temi caldi del condominio, ecco di seguito una mail di un nostro lettore e la risposta dell’esperto.

Domanda: noi condomini abbiamo richiesto un’assemblea straordinaria per la revoca dell’amministratore in carica; lui ha convocato l’assemblea in un orario improponibile (un sabato alle ore 14.30), se la maggioranza non partecipa è tenuto a riconvocarla? fa questo per impedire la sua revoca, nonostante abbiamo dei suoi brogli documentati….

Risposta: qualora nell’assemblea convocata per giorno ed ora improbabili non si raggiunga il numero legale, qualcuno di voi dovrebbe essere presente per far verbalizzare comunque giorno ed ora di una nuova convocazione. Nel caso l’amministratore si rifiutasse di ottemperare potete procedere voi a convocare una nuova assemblea o se foste in difficoltà, per fare la convocazione, anche un solo condomino con la documentazione delle irregolarità commesse dall’amministratore può rivolgersi al Tribunale competente per territorio per chiederne la revoca.

Umberto Anitori

 

Scritto il 22/03/2012 da Umberto Anitori | 0 Commenti

Page optimized by WP Minify WordPress Plugin