Salve! Non sei ancora registrato al sito? Registrati. Se invece ti sei già registrato accedi.

Eccoci chiamati a rispondere ad un lettore che lamenta il verificarsi di “gravi irregolarità” nell’amministrazione del condominio da parte dell’amministratore. Cosa può fare? Come deve comportarsi? quali sono i suoi diritti? Risponde Umberto Anitori LA REDAZIONE

Domanda: se ho forti sospetti che l’amministratore di condominio abbia commesso gravi irregolarità nell’amministrazione del palaozzo cosa posso fare?

Risposta: se esistono fondati sospetti di gravi irregolarità anche un solo condomino può rivolgersi all’autorità giudiziaria per richiedere l’immediata revoca dell’amministratore .

E’ ovvio che i sospetti dovranno essere provati in quanto in caso contrario si rischia una denuncia per calunnia da parte dell’amministratore.

Ricordo che ogni condomino può chiedere copia dei documenti di spesa all’amministratore, rimborsando le relative spese. Umberto Anitori

Scritto il 10/04/2012 da Ufficio stampa | 3 Commenti

3 commenti.

  1. aurora scrive:

    Buon giorno mi chiamo Aurora e abbiamo seri problemi con il capo condomine ha rifatto i bilanci 2011 per ben 3 volte senza mai venirne a capo sbaglia ripetutamente tutta la contabilita’ e cosa ancora piu’ gravosa quando la riprendiamo sulla sua incompetenza si permette anche di offendere in maniera pesante come possiamo fare per sollevarla dal suo incarico?se chiamo i carabinieri si fanno una sana risata grazie

  2. pietro pannellapietro pannella scrive:

    anch’io ho un problema analogo con il mio Amministratore, in quanto il mese scorso ha presentato, il bilancio consuntivo Anno 2011, con molte discrepanze.Una tra le le tante, è quella di non aver inserito in bilancio, le entrate dei conguagli precedenti anno 2010, incassati in quello dell’anno 2011. Il secondo punto, è quello che concerne i saldi da incassare per lavori straordinari inseriti nel preventivo di spesa per l’anno 2011, che presenta qualche discrepanza al consuntivo dello stesso per un errore di circa 350,00 euro di entrate in meno……..Il terzo punto, è quello di aver inserito nel bilancio consuntivo 2011, una spesa operata nel mese di febbraio 2012, e quindi di competenza Anno 2012.
    Cosa può fare un condomino, e in sede assembleare, e se non partecipa alla stessa…?.. Vi ringrazio per la precedente risposta, distinti saluti.

    • Ufficio stampaPaolo Bellini scrive:

      Aristide Balducci (Amministratore Condominiale) – L’unico modo (legale) per mandare via l’Amministratore è quello di indire l’Assemblea (in questo caso credo che debba essere Straordinaria, visto che la prima, la “Ordinaria” è già avvenuta). Se l’Amministratore si rifiuta di convocarla, sono sufficienti anche solo un sesto dei condomini aventi diritto. L’invito a partecipare all’Assemblea (sia ordinaria che straordinaria) deve essere inviato A TUTTI I CONDOMINI E SI DEVE CONSERVARE LA PROVA CERTA DELL’INVITO.

Page optimized by WP Minify WordPress Plugin