amministratori di condominio

IL PRINCIPIO DELL’APPARENZA IN CONDOMINIO – SECONDA PARTE

venerdì 3 novembre , 2017

apparenza

Il condomino “apparente” non è tenuto a pagare le spese

La Corte di Cassazione, sottolinea il suo orientamento costante, con riferimento alle azioni iniziate dall’amministratore, per il recupero delle spese condominiali, relative alle singole unità di proprietà esclusiva, e sono legittimati passivi solo i proprietari effettivi, e non coloro che possano apparire tali.

Le obbligazioni contratte dal condominio sono riferibili ai singoli condomini, ciò permette l’azione del creditore verso i singoli condomini, in proporzione alle proprie quote (criterio della parziarietà).

L’orientamento della Corte di Cassazione

Concludendo, la Corte di Cassazione con giurisprudenza ormai consolidata nel tempo, dice che “è decisivo osservare come nel nostro ordinamento il principio dell’apparenza del diritto (articolo 1189 codice civile) trova applicazione quando sussistono uno stato di fatto difforme dalla situazione di diritto ed un errore scusabile del terzo in buona fede circa la corrispondenza del primo alla realtà giuridica, assumendo comunque rilievo giuridico l’apparenza ai soli fini della individuazione del titolare di un diritto soggettivo, ma non anche per fondare una pretesa di adempimento nei confronti di un soggetto non debitore, atteso che l’affidamento del terzo può legittimare una richiesta di risarcimento danni per il subito pregiudizio, e non invece trasformare in debitore un soggetto che non rivesta tale qualità”.

Come prevede il nuovo articolo 63 disp. att. codice civile, il creditore ha facoltà di agire contro i singoli condomini morosi, in proporzione alle quote e, se il credito non viene soddisfatto, può  agire nei confronti dei condomini in regola con i pagamenti, il terzo dovrà comunque visionare i registri immobiliari, per verificare l’effettiva proprietà dell’immobile.

© condominio.it – tutti i diritti riservati

Condividi su:

Puoi essere il primo a lasciare un commento.

Lascia un commento