Domande & Risposte,evidenza,Quesiti,Tecniche,Tecnici

Certificazione Energetica anche nelle locazioni?

giovedì 6 Gennaio , 2011

L’Attestato di Certificazione Energetica è obbligatorio sia nella vendita ma anche nelle locazioni? E’ il quesito posto da Marco che solleva una questione che oggi tiene banco in molte trattative e in sede di tanti contratti immobiliari. Ecco una risposta del nostro esperto di settore. La Redazione

Domanda: (Marco) – solo recentemente sono venuto a conoscenza del fatto che sulle locazioni (dal 1° Luglio 2010) è d’obbligo avere la certificazione energetica.

Avendo registrato nel mese di ottobre un nuovo contratto di locazione, presso l’Ufficio del registro non mi è stata richiesta alcuna documentazione riferita alla certificazione energetica. Quindi mi chiedo a chi debba essere fornita e se in mancanza di questo documento siano previste sanzioni amministrative. Vi ringrazio anticipatamente per la cortese risposta. Marco

Risposta: (Geom. Enrico Magosso – Bellini Progetti) – In merito al suo quesito, siamo a informarLa che per quanto concerne le locazioni, vi è l’obbligo, in tutte le regioni italiane, di consegnare copia conforme all’originale dell’attestato di certificazione energetica al conduttore, ma non vi è ad oggi alcuna sanzione a riguardo, essendo stata abrogata dalla Legge 133/08. Rimane però necessario accordare con il conduttore le modalità di consegna dell’Attestato Energetico, in quanto ne ha comunque diritto alla consegna, poiché esso costituisce atto di informazione sulle prestazioni energetiche dell’unità immobiliare locata.

Precisiamo, però, che alcune regioni hanno legiferato in maniera autonoma in materia, e, in Lombardia, la mancata consegna comporta sanzioni amministrative da 2.500 a 10.000 euro (con esclusione degli edifici di edilizia residenziale pubblica concessi in locazione abitativa e gli edifici concessi in comodato d’uso gratuito o in usufrutto).

Oltre alla Lombardia, anche altre regioni hanno legiferato in maniera autonoma, ossia Emilia Romagna, Piemonte, Valle d’Aosta, Liguria, Umbria, Province di Trento e Bolzano). In queste regioni, però, non sono previste, al momento, sanzioni.

   , ,

Condividi su:

5 commenti

  1. Buongiorno,

    risiedo in provincia di Napoli ed ho un appartamento comprato nel 2010 e regolarmente affittato da ottobre 2011.

    Nel rogito c’è scritto comunque che il proprietario mi aveva venduto l’appartamento senza certificazione energetica e di questo fatto ero consapevole .

    Nel contratto stipulato con l’inquilino e regolarmente registrato , non ho però inserito la clausola relativa alla certificazione energetica né tantomeno l’inquilino me l’ha richiesta. Il contratto ha durata 4 + 4.

    Cosa devo fare in questo caso ? devo far fare la certificazione energetica o posso anche non farla senza incorrere in sanzioni ?

    In attesa Vs gradito riscontro, ringrazio anticipatamente .

    Saluti

    Salvatore Coppola

    • Egr. Sig. Coppola,
      dato che la certificazione energetica è obbligatoria dal 1° luglio 2009, nel rogito il notaio deve comunque aver scritto che il venditore si sarebbe impegnato a produrre il certificato all’acquirente (ossia Lei).
      Pertanto in caso di assenza è necessario produrlo, perchè l’obbligo vigeva già alla data del rogito.
      A tal proposito la informiamo che la ns. struttura è dotata anche di uno studio tecnico abilitato alla produzione di certificazioni energetiche, a cui può fare riferimento per avere detto elaborato.
      Condominio.it

Lascia un commento