amministratori di condominio,avvocati condominiali,Domande & Risposte,Responsabilità dei condomini,Spese condominiali

Piccolo condominio con amministratore interno e condomino moroso

giovedì 2 Febbraio , 2012

Domanda di un nostro lettore:

Sono un condomino proprietario di un appartamento dello stabile dove abito, svolgo le funzioni di amministratore senza alcun profitto, pago regolarmente le spese condominiali seconde le tabelle millesimali di proprietà, il problema: siamo 7 famiglie è obbligo avere un amministratore esterno?

Attualmente un condomino non paga le spese da circa due anni come possiamo risolvere il contenzioso, lei vorrebbe dare la gestione all’esterno ed esattamente a un amministratore di sua fiducia come bisogna comportarsi, ripeto faccio l’amministratore del mio condominio senza alcun profitto, pago regolarmente tutte le spese di pertinenza, quale intervento bisogna intraprendere per far pagare le spese al condomino moroso?

Risposta del nostro esperto:

L’art. 1129 del Codice Civile prevede che quando i condomini sono più di quattro è obbligatorio nominare un amministratore senza specificare se interno od esterno che pertanto hanno identici poteri e/o responsabilità. Nel caso illustrato l’amministratore dopo aver fatto approvare, come ogni anno, il rendiconto all’assemblea (sarebbe bene trascrivere  il rendiconto ed il preventivo sul libro dei verbali o quantomeno allegarne una copia controfirmata da presidente e segretario dell’assemblea) deve, con copia autentica del suddetto verbale, richiedere al giudice di pace l’emissione di decreto ingiuntivo nei confronti del condomino moroso. Per tale incombenza è prassi rivolgersi ad un legale ( le spese saranno a carico del moroso) anche se il ricorso al giudice di Pace potrebbe essere presentato direttamente dall’amministratore.

Umberto Anitori

Condividi su:

2 commenti

  1. abito in un condominio di 36 condomini l’aaministratore non chiude i bilanci da 8 anni cioè da quando è in carica, lui fa di tutto per non nominare l’assemblea sapendo che i condomini vogliono sollevarlo dall’incarico. Possiamo noi bloccare i pagamenti delle quote cond. x indurlo a convocare un’assemblea? gradirei una sollecita risposta grazie

Lascia un commento