amministratori di condominio,evidenza,Leggi Regionali,sicurezza in condominio,Speciali

Cosa fare se nel vostro condominio c’è amianto?

lunedì 28 Gennaio , 2013

Come fare per sapere se nel vostro condominio ci sono parti in amianto?

Rivolgersi all’amministratore o al costruttore dello stabile. Anche su segnalazione di un solo condomino esiste l’obbligo di fare accertamenti. Una risposta si può trovare anche esaminando i progetti dell’edificio. Oppure chiedendo alla Ussl di fare dei rilevamenti. Se l’amministratore o il proprietario scoprono che nel palazzo c’è amianto compatto oppure in forma friabile devono per legge segnalarlo alla Ussl e devono quindi designare un responsabile per:

  • informare gli occupanti dell’edificio sui rischi e sulle cautele da adottare
  • informare sui rischi e cautele chi è addetto alla pulizia o alla manutenzione
  • controllare almeno una volta all’anno lo stato di conservazione del materiale e nel caso vi sia dispersione di fibre d’amianto organizzare una bonifica
  • tenere una documentazione sulla presenza dell’amianto, così come prescritto dal decreto ministeriale 6/9/94.

Soluzione del problema

Se l’amianto resta ben inglobato nella sua matrice compatta, non c’è pericolo che le sue fibre si disperdano nell’aria. Al contrario se il materiale mostra segni evidenti di deterioramento, bisogna intervenire. Come? Sono diversi i metodi di bonifica. Tutti vanno affidati a ditte autorizzate che lavorino con tutte le cautele del caso.

RIMOZIONE

E’ l’unico metodo che risolve alla radice il problema, ma anche quello che necessita le maggiori cautele nell’intervento.

Infatti operazioni come abbattimento di muri, demolizione di rivestimenti, stacco di pannelli determinano una notevole dispersione di fibre d’amianto nell’aria.

Se queste operazioni non vengono svolte con tutte le cautele, il danno rischia di essere maggiore del beneficio, ovvero: l’aria si può riempire delle terribili fibre. Inoltre l’amianto rimosso deve essere smaltito correttamente (e considerato rifiuto tossico-nocivo) e al suo posto va posato un altro materiale che assolva alle stesse funzioni.

  Legge 257 del 92 sull'amianto (144,7 KiB, 1.674 download)

Condividi su:

Puoi essere il primo a lasciare un commento.

Lascia un commento