Regole e adempimenti

Centro Estetico in condominio, è possibile?? – Prima Parte

giovedì 22 Febbraio , 2018

Il regolamento di condominio

Il nuovo articolo 1138 c.c., prevede che: “Quando in un edificio il numero dei condomini è superiore a dieci, deve essere formato un regolamento, il quale contenga le norme circa l’uso delle cose comuni e la ripartizione delle spese, secondo i diritti e gli obblighi spettanti a ciascun condomino, nonché le norme per la tutela del decoro dell’edificio e quelle relative all’amministrazione”.

Il contenuto del regolamento non può incidere sui diritti sostanziali dei condomini, quali risultano dagli atti di acquisto e dalle convenzioni, e in nessun caso possono derogare alle disposizioni degli articoli 1118, secondo comma, 1119, 1120, 1129, 1131, 1132, 1136 e 1137.

Il regolamento di condominio può essere modificato, con la maggioranza di cui al secondo comma dell’articolo 1136, ed allegato al registro indicato dal numero 7) dell’articolo 1130; può infine essere impugnato a norma dell’articolo 1107 c.c.

I tipi di regolamento

Questo è il regolamento di condominio assembleare, cioè elaborato ed approvato dalla stessa con le maggioranze previste dal 2° comma dell’articolo 1136 c.c. (la maggioranza degli intervenuti e almeno la metà del valore dell’edificio).

Esiste, un’altro tipo di regolamento di condominio, quello del costruttore dell’immobile, che di frequente impone anche limiti alla proprietà privata, e solitamente viene allegato all’atto di vendita dei singoli appartamenti o richiamato nello stesso.

Ciò pone un obbligo in capo all’acquirente, in base al quale, le clausole in esso contenute risultano comunque vincolanti per i nuovi condomini, a prescindere dalla trascrizione nell’atto di acquisto, grazie al solo richiamo, si presuppone la conoscenza e l’accettazione del regolamento di condominio.

La Corte di Cassazione,con sentenza n. 19212 del 2016, ha fatto proprio detto principio, proprio nell’ambito di una controversia tra condomini, proprietari di un appartamento adibito a studio professionale, contrapposti ad un’altro condomino proprietario dell’appartamento limitrofo, adibito dalla stessa a centro estetico e solarium.

© condominio.it – tutti i diritti riservati

 

 

Condividi su:

Puoi essere il primo a lasciare un commento.

Lascia un commento