amministratori di condominio

Si può pagare l’amministratore con i voucher?

domenica 22 aprile , 2018

Si, ma è mezzo poco diffuso

Per pagare l’amministratore di condominio, ci si è chiesto se è possibile utilizzare i nuovi voucher, la risposta è positiva, anche se è uno strumento che non viene usato spesso.

Per poterli utilizzare, è necessario rispettare alcuni requisiti, innanzitutto il condominio non deve aver avuto con l’amministratore, nei sei mesi precedenti, un rapporto di lavoro subordinato o di collaborazione coordinata e continuativa e non deve aver avuto alle proprie dipendenze mediamente più di cinque lavoratori a tempo indeterminato nel corso dell’anno civile precedente.

L’ammontare dei compensi

L’amministratore, non può ricevere un compenso inferiore a 9 euro/ora e a 36 euro/giorno, e può essere retribuito con i voucher per massimo 2.500 euro per anno civile da ciascun utilizzatore, e per massimo 5.000 euro per anno civile complessivamente.

Il condominio potrà ricorrere a prestazioni di lavoro occasionale, entro il limite di retribuzione corrisposta per anno civile pari a 5.000 euro.

Si tratta di importi calcolati al netto di contributi, costi di gestione e premi assicurativi.

Compensi amministratore: oneri da rispettare

Il compenso dell’amministratore, presuppone alcuni oneri, che il condominio deve accollarsi; si tratta in particolare della contribuzione alla gestione separata INPS pari al 33% e l’assicurazione INAIL pari al 3,5%. L’INPS inoltre trattiene l’1% a titolo di onere di gestione sui versamenti complessivi effettuati all’utilizzatore della prestazione.

Questi sono i principali ostacoli per l’utilizzo dei nuovi voucher per pagare l’amministratore di condominio.

Il condominio deve poi attivare il contratto comunicando, con almeno 60 minuti di anticipo rispetto all’inizio della prestazione, dei dati attraverso l’apposito servizio online. La comunicazione conterrà i dati identificativi dell’amministratore; l’importo del compenso; il luogo di svolgimento, la durata e la tipologia della prestazione; il settore dell’attività lavorativa e le altre informazioni utili per la gestione del rapporto.

© condominio.it – tutti i diritti riservati

Condividi su:

Puoi essere il primo a lasciare un commento.

Lascia un commento