Parti comuni

Posti auto in condominio – Prima Parte

martedì 24 aprile , 2018

L’orientamento giurisprudenziale

La Corte di Cassazione, con la sentenza n. 8014 del 2018, ha stabilito che non spetta all’assemblea decidere sulla proprietà esclusiva di un condomino, per individuare ed assegnare le aree destinate a parcheggio; ciò comporta che l’eventuale delibera assembleare che assegna dette aree, incidendo sui diritti individuali di proprietà esclusiva del singolo condomino è nulla. Il singolo condomino ha un diritto d’uso delle aree destinate a parcheggio nella misura predeterminata dalla legge ed è solo lo stesso condomino ad essere legittimato ad agire affinché ne possa disporre.

Il caso

Un condomino che era anche il costruttore dello stabile, impugnava la delibera dell’assemblea con cui si determinava che i posti auto sul cortile, dovessero assegnarsi ai condomini che non disponevano di un box auto; lamentava inoltre che il condominio avesse disposto di un diritto, e si era riservato la proprietà esclusiva dell’area interessata al momento della costruzione.

La disciplina di riferimento

E’ necessario analizzare il contenuto dell’ articolo 41 sexies della Legge 1942 n. 1150, così come introdotto dalla Legge 1967 n. 765 e modificato con la Legge 2005 n. 246.

Detto articolo sancisce che nelle nuove costruzioni, e anche nelle aree di pertinenza delle stesse, devono essere riservati appositi spazi per parcheggi in misura non inferiore ad un metro quadrato per ogni dieci metri cubi di costruzione.

Questi parcheggi non sono gravati da vincoli di pertinenza, né da diritti d’uso a favore dei proprietari di altre unità immobiliari, e sono trasferibili autonomamente rispetto ad esse.

La decisione dei giudici

In primo grado, venne rigettata la domanda dell’attore, in quanto l’art. 41 sexies riconosce un diritto di uso dell’area in capo al condominio, che comporta il potere di disporne liberamente e dunque la delibera assembleare era da considerarsi valida e legittima.

© condominio.it – tutti i diritti riservati

Condividi su:

Puoi essere il primo a lasciare un commento.

Lascia un commento