amministratori di condominio

Amministratore condannato in primo grado

giovedì 26 Aprile , 2018

Può essere revocato?

Secondo la Corte d’Appello di Torino (decreto del 5 dicembre 2017), non basta una condanna penale in primo grado per revocare giudizialmente l’amministratore di condominio, in quanto non è un pronuncia definitiva.

Prima di chiedere la revoca giudiziale, in ogni caso, è necessario convocare l’assemblea perché si pronunci sulla revoca stessa.

Il caso specifico

I giudici di secondo grado si sono espressi sul reclamo di un condomino, che si rivolgeva al Tribunale per la revoca dell’amministratore, il quale era stato condannato in primo grado per appropriazione indebita dei fondi di altro condominio.

Il giudice di prime cure, dichiarava il ricorso improcedibile, motivando che la sentenza di condanna, non era passata in giudicato, per cui non sussisteva una delle condizioni di decadenza immediata, per il venir meno dei requisiti soggettivi dell’amministratore.

Il ruolo dell’assemblea

E’ importante sottolineare che l’assemblea non si era pronunciata in merito alla revoca dell’amministratore, e i condomini avevano espresso la propria fiducia nei confronti dell’amministratore confermando l’incarico.

Il condomino che presentava il reclamo, sosteneva che la pronuncia dell’assemblea in merito, non fosse rilevante per ottenere la revoca giudiziale.

La decisione della Corte d’Appello

La Corte d’Appello, respinse il reclamo, in quanto si trattava di una sentenza di condanna, relativa a fatti verificatisi in altro condominio. Per cui  non vi era possibilità di confusione tra i due patrimoni e neppure la sussistenza, delle ulteriori ipotesi di grave irregolarità previste dall’articolo 1129 del codice civile.

Sottolinea inoltre, che la revoca dell’amministratore può essere deliberata in qualsiasi dell’assemblea con la maggioranza prevista per la sua nomina oppure con le modalità previste dal regolamento di condominio.

Prima di ricorrere al giudice è necessario convocare l’assemblea perché questa si pronunci sulla revoca dell’amministratore,  che nel caso di specie non si è verificato, addirittura l’assemblea ha rinnovato la carica in corso.

© condominio.it – tutti i diritti riservati

Condividi su:

Puoi essere il primo a lasciare un commento.

Lascia un commento