condominio

Quanti animali domestici si possono avere in condominio? – Seconda Parte

martedì 8 Maggio , 2018

La decisione del Comune di Gaeta

Il Comune di Gaeta, di fronte al silenzio della Legge, è intervenuto per fissare un tetto massimo, al numero di animali, che ciascun condomino può detenere in giardini condominiali o privati, quindi in aree aperte.

Per quanto riguarda gli spazi chiusi, e quindi gli appartamenti, la limitazione al possesso di animali, è stata proporzionata alla superficie dello stesso, poiché “ciascun animale domestico deve godere di uno spazio minimo pari ad otto metri quadrati“.

Contro l’orientamento del Comune di Gaeta, si sono scagliate le associazioni animaliste, così da portare la questione addirittura davanti al Tribunale Amministrativo Regionale per il Lazio che, però ha rigettato il ricorso presentato da una di queste associazioni, che aveva criticato le modifiche al Regolamento Comunale.

La posizione del Legislatore

La Legge non prevede nulla in merito, ma indica semplicemente gli obblighi, siano essi amministrativi, civili o penali, da rispettare, e sottolinea che avere un animale è un diritto che non può essere vietato o limitato, in alcun modo dal regolamento condominiale.

In linea generale, se vengano rispettati gli obblighi di legge, non vi alcun limite al numero di animali, quindi sarà ammesso averne più di uno o due, e sarà sufficiente che i proprietari mantengano salubre la zona, allontanando i cattivi odori con tutti gli accorgimenti del caso, impedendo che gli animali facciano rumori e che disturbino la quiete dei vicini, soprattutto durante la notte.

Più sono i cani e i gatti in casa, più sarà difficile, mantenere il controllo sugli stessi, e sarà necessario fare attenzione quando si accolgono in casa molti animali domestici, in quanto una detenzione che viola le norme di legge (o di quelle di condotta previste dal Regolamento) potrebbe avere delle ripercussioni non solo a livello condominiale, ma anche civile o penale con le sanzioni che ne conseguono.

© condominio.it – tutti i diritti riservati

Condividi su:

Puoi essere il primo a lasciare un commento.

Lascia un commento