amministratori di condominio

Rate in condominio

mercoledì 16 Maggio , 2018

Metodi di pagamento degli oneri condominiali

Con la riforma del 2012, l’articolo 1130 codice civile, prevede che l’amministratore di condominio possa riscuotere i contributi, e di conseguenza erogare le spese necessarie per la manutenzione ordinaria delle parti comuni, e per l’esercizio dei servizi comuni.

In particolare, l’amministratore deve aprire ed utilizzare un conto corrente, bancario o postale, intestato al condominio, al fine di assicurare la tracciabilità delle operazioni (articolo 1129, comma 7, codice civile: “l’amministratore è obbligato a far transitare le somme ricevute a qualunque titolo dai condomini o da terzi, nonché quelle a qualsiasi titolo erogate per conto del condominio, su uno specifico conto corrente, postale o bancario, intestato al condominio“.

I condomini potranno comunque pagare le somme dovute, anche con denaro contante, che successivamente verrà versato dall’amministratore sul conto corrente, così che permanga la traccia del pagamento e dell’utilizzo futuro della somma stessa.

Come pagare le rate condominiali

Le rate del condominio possono dunque essere pagate in diverse maniere, solitamente è la prassi condominiale a determinarle, ad esempio tramite bonifico oppure con assegno, o in contanti; anche se al giorno d’oggi si preferiscono i mezzi di pagamento elettronici che assicurano la tracciabilità delle operazioni.

La legge non impone obblighi di utilizzare un mezzo di pagamento piuttosto che un altro, vi è però un limite in merito ai pagamenti in contanti.

Infatti vi sono alcune novità introdotte dal d.lgs. n. 90/2017, la normativa Antiriciclaggio vieta “il trasferimento di denaro contante e di titoli al portatore in euro o in valuta estera, effettuato a qualsiasi titolo tra soggetti diversi, siano esse persone fisiche o giuridiche, quando il valore oggetto di trasferimento, è complessivamente pari o superiore a 3.000 euro“.

© condominio.it – tutti i diritti riservati

Condividi su:

Puoi essere il primo a lasciare un commento.

Lascia un commento