Vivere il condominio

Cortili comuni in condominio – Seconda Parte

venerdì 6 Luglio , 2018

La decisione della Cassazione

La Cassazione nella sua decisione face riferimento, ad un recente orientamento giurisprudenziale secondo il quale: “qualora le vedute accedano una parte comune, la disciplina generale delle distanze possa applicarsi solo quando risulti compatibile con la disciplina speciale relativa alle cose comuni”.

Dunque se vi è un conflitto tra la disciplina generale sulle distanze e quella speciale sulle cose comuni, deve prevalere la seconda, in particolare il contenuto dell’articolo 1102 codice civile.

Detta norma prevede che ciascun comunista possa servirsi della cosa comune a condizione che non ne alteri la destinazione e permetta agli altri comunisti di farne parimenti uso.

Il contenuto degli articoli 901-907, ha la funzione di tutela della riservatezza e della sicurezza dei fondi confinati; ciò non è in contrasto con l’apertura di luci o di vedute, in quanto la modalità di utilizzo non comporta, pregiudizio in capo agli altri soggetti interessati, ne preclude a questi ultimi il godimento del medesimo bene comune.

Quali sono gli interventi su di un immobile

Si parla di intervento “di ristrutturazione”  quando si hanno delle sole modificazioni interne, senza alterare le componenti essenziali dell’edificio.

Si ha “ricostruzione“, quando l’intervento è finalizzato al ripristino dell’edificio venuto meno per evento naturale o per volontaria demolizione, attenendosi alle dimensioni originarie e senza apportare alcuna variazione.

Il resto degli interventi è inteso come “nuova costruzione“, ad esempio quando l’opera realizzata abbia comportato un aumento di volumetria.

In quest’ultimo caso è necessario il rispetto della disciplina legale in tema di distanze vigente al momento in cui l’opera viene posta in essere.

La Cassazione ha incluso gli interventi in quest’ultima categoria, essendovi stato un ampliamento della volumetria e un innalzamento dell’altezza del fabbricato. Dette opere devono essere conformi alle prescrizioni normative e regolamentari previste in tema di distanze

© condominio.it – tutti i diritti riservati

Condividi su:

Puoi essere il primo a lasciare un commento.

Lascia un commento