Tabelle millesimali

Modifica delle tabelle millesimali – Prima Parte

mercoledì 5 settembre , 2018

Criteri legali di ripartizione delle spese in condominio

Le spese condominiali, sostenute per la conservazione e per il godimento delle parti comuni dell’edificio, per la prestazione dei servizi nell’interesse comune e per le innovazioni disposte a maggioranza, sono sostenute dai condomini in misura proporzionale al valore della proprietà di ciascuno (millesimi posseduti), salvo diverso accordo.

Se i beni inoltre, sono destinati a servire i condomini in maniera diversa, le spese sono divise in proporzione dell’uso che ciascuno ne fa; mentre se l’edificio ha più scale, cortili, lastrici solari, opere o impianti destinati a servire una parte dell’intero fabbricato, le spese relative alla loro manutenzione sono a carico del gruppo di condomini che ne trae utilità (art. 1123 codice civile). Le tabelle millesimali allegate al regolamento condominiale contrattuale, se non modificano i criteri legali di ripartizione delle spese, sono modificabili a maggioranza qualificata.

Deroghe ai criteri legali

I criteri legali di ripartizione delle spese, possono subire modifiche sulla base di specifica delibera assembleare adottata dall’unanimità dei partecipanti al condominio, o in con riferimento al regolamento condominiale contrattuale, elaborato dall’originario costruttore o dall’unico proprietario.

Ricordiamo che se il regolamento contrattuale, è riportato nell’atto d’acquisto dell’immobile, vincola gli acquirenti dell’immobile stesso.

A norma dell’art. 68 disp. att. codice civile, nelle tabelle millesimali viene indicato il valore proporzionale di ciascuna unità immobiliare, espresso in millesimi; la tabella è allegata al regolamento di condominio.

Il regolamento di condominio è sempre obbligatorio quando il numero dei condomini è superiore a dieci (articolo 1138 codice civile).

La Corte di Cassazione, con sentenza n. 19838  del 2018, si è pronunciata in merito alla maggioranza richiesta per la modifica delle tabelle millesimali allegate al regolamento condominiale di origine contrattuale, se viene richiesta l’unanimità dei condomini o solo la maggioranza.

© condominio.it – tutti i diritti riservati

 

 

Condividi su:

Puoi essere il primo a lasciare un commento.

Lascia un commento