Curiosità

Le ferie del portiere in condominio – Prima Parte

sabato 13 ottobre , 2018

Il diritto alle ferie annuali è previsto dall’articolo 36 della Costituzione italiana, e il lavoratore non può rinunziarvi.

La Costituzione non stabilisce quando questo periodo di riposo debba essere goduto; ma per il portiere di condominio, il CCNL di settore all’articolo 82, afferma che le ferie non possono essere godute nei periodi dal 1°luglio al 31 agosto e dal 20 dicembre al 10 gennaio.

La fattispecie

Il Tribunale di Roma, con sentenza del 2012, sottolineava infatti che durante i mesi estivi gli edifici hanno bisogno di maggiore controllo, in quanto molti partono per le vacanze e i condomini si svuotano.

Per la provincia di Milano, il contratto integrativo ha un contenuto più favorevole per il lavoratore, in quanto gli attribuisce la possibilità di godere di un periodo di ferie di due settimane tra il 15 giugno e il 15 settembre.

Il contratto collettivo

Un caso particolare è quello del portiere di nazionalità filippina che chiede di poter accumulare le ferie di più anni così da poterne fruire un’unica volta, per fare un solo viaggio, ammortizzando i costi e restando più a lungo con i propri familiari.

Il CCNL dei proprietari di fabbricato afferma però che il dipendente deve fruire ogni anno di un periodo minimo di ferie di quattro settimane. Il portiere non potrà quindi accumularle, per usarle tutte insieme.

© condominio.it – tutti i diritti riservati

Condividi su:

Puoi essere il primo a lasciare un commento.

Lascia un commento