amministratori di condominio

Il codice di condotta per l’amministratore

sabato 17 Novembre , 2018

E’ in arrivo, il Codice di condotta per gli amministratori di condominio; si tratta di un modello di riferimento per la corretta gestione della privacy a livello nazionale, ed europeo.

Tra le prime associazioni di categoria professionali, interessate a promuovere l’iniziativa, vi è l’Associazione Nazional-europea degli amministratori d’immobili (ANAMMI), che si presenta come capofila del progetto stesso.

Il documento ha la funzione di promuovere e sviluppare la corretta applicazione del Regolamento UE 679 del 2016 in materia di privacy, favorendo un’adeguata protezione dei dati personali in condominio.

Lo stesso Regolamento europeo UE 679 del 2016, sollecita l’elaborazione di codici di condotta in relazione a specifiche categorie professionali, con un’attenzione particolare alle esigenze dei vari settori e delle imprese.

Si tratta di un elemento a sostegno degli amministratori di condominio, nella difficile gestione della privacy, un modello organizzativo ottimale per il trattamento dei dati personali, condiviso con gli interlocutori istituzionali del settore e le altre associazioni coinvolte.

© condominio.it – tutti i diritti riservati

Condividi su:

Puoi essere il primo a lasciare un commento.

Lascia un commento