condominio

Infiltrazioni d’acqua in condominio – Quarta Parte

giovedì 24 Gennaio , 2019

Le infiltrazioni d’acqua in condominio possono provenire dal lastrico solare o dal terrazzo.

Il lastrico solare è quella parte dell’edificio che, svolge sempre e comunque le funzione del tetto, quindi da  copertura per i locali sottostanti.

Il terrazzo di copertura, normalmente è circoscritto da ringhiere, muretti o parapetti, e svolge anch’esso una funzione di copertura, in quanto posto alla sommità dell’edificio a protezione degli appartamenti sottostanti.

Il terrazzo può essere utilizzato anche per altri scopi da tutti i condomini, se bene comune, oppure dal singolo proprietario qualora risultasse in proprietà esclusiva.

Le spese di manutenzione

Tutti i condomini concorreranno alle spese di manutenzione dello stesso, e risponderanno anche dei danni che eventualmente derivano dalla omessa o negligente manutenzione dello stesso.

Il terrazzo, quando non risulta di proprietà comune costituisce un prolungamento dell’appartamento dal quale si accede; la custodia dello stesso, gli oneri, ad eccezione di tutti quegli elementi costruttivi non destinati propriamente alla funzione di copertura dei locali sottostanti, in quanto deputati solo al miglior godimento della collegata proprietà privata (pavimenti, alle ringhiere e similari), spetta al proprietario del lastrico solare.

Sempre che non si tratti di elementi inscindibilmente connessi con la funzione propria di copertura, si pensi al solaio, alle guaine impermeabilizzanti, e così via.

Se il terrazzo di copertura o il lastrico solare comune copre solo una parte dell’edificio, la custodia sarà riferite ai proprietari dei locali effettivamente coperti dal lastrico (principio della cd. verticale effettiva).

© condominio.it – tutti i diritti riservati

Condividi su:

Puoi essere il primo a lasciare un commento.

Lascia un commento