condominio

Giardino privato in condominio – Ultima Parte

giovedì 28 Febbraio , 2019

Quando si parla di giardino in condominio, importante è valutare il contenuto del regolamento contrattuale, approvato all’unanimità. Tale regolamento infatti può imporre limiti e obblighi alle proprietà esclusive dei singoli, tra i quali quelli di manutenzione del giardino.

Per quanto riguarda il regolamento assembleare, se approvato a maggioranza, può determinare obblighi, di cura e manutenzione dei beni pertinenti alle singole proprietà, come i giardini.

Inoltre, i regolamenti comunali, possono prevedere specifici obblighi di manutenzione a carico dei proprietari delle aree verdi private, così come le regole previste dal codice civile in materia di responsabilità extracontrattuale. Detta responsabilità pone in capo al soggetto, che con la propria condotta positiva od omissiva, dolosa o colposa, rechi danno ad altri, l’obbligo di risarcirlo.

L’orientamento della Cassazione

La Corte di Cassazione, con sentenza n. 3666 del 1994, ha stabilito il principio in base al quale: “alle spese di potatura degli alberi, che insistono su suolo di proprietà esclusiva di un solo condomino, sono tenuti a contribuire tutti i condomini in proporzione dei loro millesimi di proprietà purché si tratti di piante funzionali al decoro dell’intero edificio e la potatura stessa avvenga per soddisfare le relative esigenze di cura del decoro stesso“. Si tratta di un criterio utilizzabile se vi sono determinati presupposti:

  • il condominio riconosce alle piante una funzione di decoro dell’intero edificio;
  • l’intervento di manutenzione deve avere come finalità quella di preservare il decoro del condominio;
  • non esista una disposizione del regolamento contrattuale che stabilisca un obbligo esclusivo di manutenzione a carico di un determinato condomino.

In ogni caso quando si parla di giardino in condominio, è sempre importante fare riferimento al contenuto del regolamento; sia perché deve essere preservato il decoro del condominio, sia perché un giardino in cattivo stato potrebbe rappresentare il nascondiglio per animali pericolosi.

© condominio.it – tutti i diritti riservati

Condividi su:

Puoi essere il primo a lasciare un commento.

Lascia un commento