condominio

Rimuovere l’amianto dal tetto del condominio – Prima Parte

sabato 16 Marzo , 2019

La Corte di Cassazione, con sentenza n. 51457 del 2018 ha stabilito che per la configurazione del reato di cui all’art. 256 co. 1 e 262 co. 2 sub b) del dlgs n. 81/2008, è sufficiente la mancata iscrizione all’albo.

Non ha dunque rilevanza che le opere di demolizione e smaltimento dell’amianto siano state eseguite correttamente; infatti detti interventi per essere posti in essere, la legge richiede una specifica iscrizione all’apposito albo, altrimenti sarà applicata la relativa pena dell’ammenda.

La Cassazione nel caso concreto, sottolineava che essere socio di un’altra impresa, estranea ai fatti di causa, che si occupa di smaltimento dell’amianto, non ha nessuna rilevanza.

Considerando in particolare che anche questa impresa, pur avendo presentato domanda di rinnovo per l’autorizzazione, all’epoca dei fatti non l’aveva ancora ottenuta.

Non aveva rilievo che i lavori fossero stati effettuati correttamente, l’impresa che rimuove l’amianto deve essere iscritta all’albo degli smaltitori.

L’iter processuale

In primo grado, il Tribunale disponeva la condanna alla pena di € 3.000 di ammenda per un soggetto, che aveva violato gli art. 256 co. 1 e 262 co. 2 sub a) del d. dIgs n. 81/2008.

Infatti si riteneva che avesse eseguito opere di demolizione e smaltimento di amianto su un tetto condominiale, senza essere iscritto all’albo degli smaltitori.

Costui ricorreva in appello, ricorso che venne presentato successivamente in Cassazione.

L’imputato si difendeva sostenendo che la sua impresa, dopo la stipula del contratto con la s.n.c che ha eseguito lo smaltimento dell’amianto, avrebbe eseguito solo dei lavori preparatori, per i quali non occorre l’iscrizione all’albo degli smaltitori.

Inoltre il condannato, anche se non iscritto all’albo, possedeva tutti i requisiti e le conoscenze tecniche per svolgere tale attività.

© condominio.it – tutti i diritti riservati

Condividi su:

Puoi essere il primo a lasciare un commento.

Lascia un commento