condominio

BALCONI IN CONDOMINIO, CHI RISPONDE DEI DANNI – ULTIMA PARTE

venerdì 19 Aprile , 2019

Per quanto riguarda le spese relative alla manutenzione dei balconi, vi è un’eccezione alla regola quando la parte frontale del balcone sia dotata di rivestimenti esterni ovvero siano presenti elementi decorativi, come fregi, statue, stucchi, ecc…

La proprietà di questi elementi infatti è dell’intero condominio, in quanto contribuiscono all’estetica dell’immobile aumentandone il valore.

Le spese inerenti a questi elementi gravano sull’intero condominio e vanno ripartite tra tutti i condomini in base alle tabelle millesimali.

In caso di danni provocati a terzi risponde tutto il condominio e non il singolo proprietario del balcone aggettante dotato del rivestimento esterno o dell’elemento decorativo caduto.

I sottobalconi

Il sottobalcone è la zona del balcone aggettante che fa da copertura al balcone sottostante, e secondo un recente indirizzo giurisprudenziale i relativi rivestimenti appartengono al condominio; le spese andranno quindi ripartire tra tutti i condomini in base alle tabelle millesimali.

Concludendo

Se il materiale caduto dal balcone aggettante a causa della sua cattiva manutenzione, si è distaccato da una parte comune, allora dei danni conseguenti è responsabile tutto il condominio.

Se il materiale si è distaccato da una parte del balcone aggettante, di proprietà esclusiva del singolo condomino, allora questi deve rispondere dei relativi danni subiti da terzi.

Se infine, sono caduti calcinacci dal sottobalcone per la cattiva manutenzione, il risarcimento dei danni provocati spetta all’intero condominio.

© condominio.it – tutti i diritti riservati

Condividi su:

Puoi essere il primo a lasciare un commento.

Lascia un commento