condominio

LITIGARE CON I VICINI – PRIMA PARTE

venerdì 12 Luglio , 2019

La Cassazione con la recente sentenza n. 28782, ha stabilito che in presenza di minorata difesa e violazione di domicilio la reazione non può considerarsi eccessiva, si applica la nuova legge n. 36/2019 che ha riformato la legittima difesa.

Il caso di specie

Il Tribunale riconosceva un condomino responsabile del reato di lesioni colpose, ai sensi degli artt. 55 e 590 c.p., per aver cagionato lesioni personali in danno di un altro soggetto per eccesso colposo di legittima difesa. L’imputato e la vittima erano vicini di casa e a causa di un diverbio verbale, si verificava la situazione sopra descritta. In Appello venne fatta una parziale riforma della sentenza, infatti venne stabilita una parziale riforma della sentenza di primo grado, che sostituiva la pena detentiva con la multa di duemila euro. Secondo la Corte d’Appello i fatti hanno avuto inizio con l’aggressione verbale di una delle parti contro l’imputato, il quale a spintoni, per evitare un morso del vicino, lo raggiungeva al volto con un pugno.

© condominio.it – tutti i diritti riservati

Condividi su:

Puoi essere il primo a lasciare un commento.

Lascia un commento