condominio

Puzza di fritto in condominio

venerdì 31 Gennaio , 2020

Con sentenza n. 5424 del 2019 il Tribunale di Milano accolse la richiesta di un Condominio, che intraprese un’azione di manutenzione ex art. 1170 c.c. a nome dei condomini contro il ristoratore che, a causa della produzione di cibo da asporto, scarica fumi e odori nel cortile condominiale rendendone disagevole l’utilizzo da parte degli abitanti del condominio.

Il giudice disponeva la cessazione dell’attività al ristoratore, in quanto considerata attività molesta di produzione e diffusione di odori, fumi e vapori nel cortile condominiale.

Il condominio è possessore del cortile comune, e da gennaio 2019 era stata avviata un’attività di ristorazione in un locale condominiale, dal quale derivavano “intollerabili esalazioni odorose” che si diffondono dall’esercizio commerciale e da una canna fumaria direttamente nella corte, in violazione dell’art. 6 del regolamento.

Il tema dei fumi e degli odori era stato trattato più volte in assemblea, ma a causa del permanere del  problema venne attribuito il mandato all’amministratore di agire giudizialmente, poiché le esalazioni di fumo e gas hanno reso disagevole l’utilizzo del cortile comune.

Conclusione

Il Tribunale di Milano ritenne fondata l’azione di manutenzione esercitata dal Condominio, accoglieva dunque le richieste avanzate, confermando che l’attività di ristorazione da asporto svolta producesse fumi e odori che si diffondevano nel cortile, dando luogo ad una situazione di disagio dei condomini. Dette immissioni inoltre violavano l’art 6 del regolamento condominiale, che vieta le attività rumorose, moleste o maleodoranti nel Condominio.

Infine le azioni possessorie possono essere intraprese anche in difesa del possesso contro fumi, odori e vapori. Il Tribunale accoglie l’azione del ricorrente ordinando al titolare dell’attività di ristorazione da asporto la cessazione dell’attività molesta che si manifesta nella propagazione di fumi e odori nel cortile condominiale e il rimborso delle spese processuali al ricorrente.

Condividi su:

Puoi essere il primo a lasciare un commento.

Lascia un commento