condominio

Assemblea di condominio in videoconferenza

mercoledì 29 Aprile , 2020

Il periodo di emergenza da Covid-19 e le limitazione negli spostamenti delle persone, ha portato a cambiamenti forti anche per il condominio; infatti il DPCM dell’8 marzo 2020, esclude eventi di qualsiasi tipo svolti in luoghi pubblici o privati, assemblee condominiali incluse.

L’approvato ordine del giorno 9/2463/188, prospetta la possibilità di procedere all’assemblea di condominio in videoconferenza.

La Camera dei Deputati, su parere conforme del Governo, ha approvato l’ordine del giorno che prende atto della necessità di garantire il rispetto delle norme sul distanziamento sociale e quelle relative alle limitazioni della libera circolazione delle persone, oltre all’importanza di un intervento legislativo volto a colmare le lacune della normativa condominiale che non prevede la possibilità di effettuare assemblee in videoconferenza.

I rischi legati al blocco delle attività condominiali

Si vuole evitare blocco totale delle attività condominiali, che può generare conseguenze particolarmente significative, di carattere economiche e di sicurezza, afferenti la necessità di dare corso alla ricostruzione di edifici terremotati e alla ristrutturazione di parti di edifici pericolanti.

Condividi su:

Puoi essere il primo a lasciare un commento.

Lascia un commento