La Voce dei Condomini

La scelta della tipologia del contratto di locazione: 4+4 o transitorio?

giovedì 30 Aprile , 2020

La Voce dei Condomini a cura della Dott.ssa Benedetta Bertoletti .

Spesso le scelte sulla ricerca della nuova casa nascono da situazioni nuove ed imprevedibili, altre volte da realtà che si sovrappongono l’una con l’altra e che rendono ancor più difficile la scelta non solo della nuova casa ma anche della durata del contratto stesso per la paura, legittima, di vincolarsi troppo nel tempo.

Situazioni lavorative, problemi familiari, spostamenti temporanei per salute o lavoro rendono a volte difficile sottoscrivere un impegno di anni da parte di un conduttore, ma nel contempo risulta di difficile accettazione quello di breve durata per il locatore, e la contrattazione diventa complicata.

Il caso di questa settimana che desidero portare alla Vostra attenzione, e per il quale mi è stata chiesta consulenza è quello di una insegnante di scuola secondaria superiore, spesso soggetta come tanti a trasferimenti lavorativi, già residente a Legnano (Mi) ma con necessità di trovare un nuovo alloggio in locazione nello stesso comune dove risiede (MI) a seguito purtroppo di separazione consensuale in corso.

La signora tuttavia non intende sottoscrivere un contratto 4+4 in quanto lo considera “eccessivamente impegnativo” vincolarsi per lungo periodo, anche nella prospettiva di acquistare una nuova casa una volta ricevuta l’omologa di separazione, preferendo invece quello “temporaneo” o meglio, transitorio.

Nel contempo i potenziali locatori selezionati mostrano non poche perplessità nel valutare la possibilità di locare l’immobile con contratto di breve durata, temendo oltre al mancato pagamento del canone e delle spese accessorie per la situazione di natura personale, anche un eventuale rilascio dell’immobile anticipata e con poco preavviso, causando un eventuale danno per periodo di vacatio locativa.

L’altro dubbio sorto è quello inerente all’eventuale stipula di un nuovo contratto ad uso transitorio dopo la scadenza.

Devo dare disdetta alla scadenza?

E se volessi invece rinnovarlo, è possibile sottoscriverne uno nuovo?

Ci sono dei requisiti? E’ammesso?

Ecco le risposte dei nostri esperti del settore.

Il parere dell’esperta*

La fattispecie esposta rientra tra i casi in cui è possibile sottoscrivere un contratto di locazione ad uso transitorio:
infatti, pur avendo l’interessata la propria residenza nello stesso Comune nel quale si trova l’immobile di suo interesse, ella si trova nella situazione di separazione dal proprio coniuge, circostanza che emerge tra i requisiti che giustificano la stipula di un contratto ad uso transitorio, rientrando così nella necessità temporanea.
In sintesi, sicuramente in questo caso il transitorio soddisfa un’esigenza di questo tipo, ed è quindi corretto utilizzare un contratto con una durata più breve – quindi transitoria – rispetto ai classici contratti residenziali del 4+4.
Alla scadenza del contratto, esso non si rinnova, cessa a tutti gli effetti e la locazione si ritiene conclusa, senza bisogno di alcuna comunicazione né dalla parte del locatore, né dalla parte del conduttore. 
Nel caso in cui le parti desiderassero procedere a stipularne uno nuovo, dovranno tassativamente indicare sia tramite raccomandata A/r o pec, o scrittura privata con data certa, che continuano a sussistere i requisiti di natura transitoria già indicati nel precedente contratto. Ciò consente la stipula di un nuovo accordo, senza il quale sarebbe inefficace e quindi nullo, causando la conversione automatica in contratto 4+4.


*dott.ssa Benedetta Bertoletti

Condividi su:

20 commenti

  1. Ho avuto il piacere di incontrare Benedetta per l’acquisto della mia casa.
    Posso confermare di aver trovato non solo una dottoressa preparata ma anche un amica in grado di riuscire a far avverare il nostro sogno nonostante le difficoltà.
    Grazie ancora e complimenti per questo tuo nuovo ruolo super meritato

    • Grazie Andrea per il graditissimo commento e apprezzamento. Sono felice che la mia consulenza sia stata un importante e prezioso supporto per accompagnare una giovane e bellissima coppia come voi nella scelta della casa giusta con i consigli migliori e appropriati alle vostre esigenze! Sarò sempre al vostro fianco! Grazie ancora!

  2. Ho avuto la fortuna di conoscere personalmente Benedetta e affidarmi a lei nell’acquisto della mia casa e posso affermare che è una donna in gamba, disponibile e molto preparata nel suo lavoro.

    • Grazie Irene per l’apprezzamento dimostrato non sono alla mia persona ma alla mia professionalità. Presto ci saranno nuovi argomenti e nuovi interessanti contenuti utili soprattutto a Lei che sta per compiere un passo così importante ed emozionante come l’acquisto della Sua prima casa !

  3. Non sapevo esistesse una formula di contratto transitorio in alternativa al 4+4.
    Evita di impegnare eccessivamente chi lo contrae.
    Grazie! a condominio.it alla Dottoressa Bartoletti che con competenza offrono un servizio molto utile a chi si appresta per necessita a dover decidere per una casa in affitto.

    • Grazie Sig. D’Armento per il commento preciso e diretto. Questa per me è una grande soddisfazione e conferma che spesso in rete non tutte le informazioni fornite sono chiare ed esaustive. Sono felice di esserLe stata utile.

  4. Tanti sono i quesiti e i dubbi che giornalmente ci poniamo nell’affrontare questioni di contrattualistica o legate al condominio. Ho sempre trovato utili e interessanti gli articoli, le analisi e i pareri su questo sito; trovo questo articolo eccellente, chiaro e illuminante e sono davvero grato alla Dssa Bertoletti per il prezioso aiuto che qui ci ha fornito.

    • Grazie Sig. Longo per aver positivamente colto l’obiettivo dell’argomento, ovvero fornire in maniera lineare, diretta e precisa un argomento oggi molto dibattuto e produttivo di dubbi e incertezze. Mi fa molto piacere che Lei lo abbia trovato interessante e di facile comprensione.

  5. La scelta della tipologia di contratto di locazione è effettivamente un argomento ampio e, per chi è inesperto, complesso da comprendere.
    L’articolo della Dott.ssa Benedetta Bertoletti, affronta il tema in modo professionale e chiaro, dando una risposta pratica ed esaudiente del caso trattato.
    Nel documento “le tipologie di contratti di locazione” la Dott.ssa Bertoletti descrive le caratteristiche dei contratti in maniera completa, limpida e discorsiva: vantaggi, svantaggi e differenze tra le tipologie risaltano in modo naturale, senza doversi impegnare nel ricercare altre informazioni.
    Sono rimasta piacevolmente soddisfatta dalla Sua capacità nell’esprimere con chiarezza un tema così articolato.

    • Grazie Sig.ra Magrotti per questo graditissimo apprezzamento.
      L’argomento ampio è spesso una trincea per tanti che non sanno quale tipologia scegliere, cadendo così in gravi errori di valutazione.
      A breve vi saranno nuovi temi ed argomenti riguardanti anche questo periodo storico di Pandemia che ha generato non poche incertezze su vari fronti. Sarò felice di fugarli e di dare a tutti un ulteriore supporto con una consulenza chiara ed esaustiva.

  6. Buon giorno, ho letto com molta attenzione l’articolo, lo trovò davvero professionale e correttamente spiegato. Ringrazio la Dottoressa Bertoletti per il chiarimento tecnico.
    Arch.Messina Marco

    • Grazie Sig. Messina per aver positivamente apprezzato l’articolo e quanto esposto in esso. Ritengo che oggi il segreto nel diffondere il messaggio sia prima di tutto la chiarezza e la trasparenza.
      I prossimi argomenti saranno improntati all’analisi di casi reali e risolti in tempi rapidi. La serenità del cliente è sempre al centro della mia attenzione.

    • Grazie Sig. Di Bello per il commento riportato. Oggi la chiarezza riveste un ruolo fondamentale.
      Chi non viene compreso, non viene ascoltato, perdendo credibilità e fiducia. Con questo argomento, reale e lineare ho cercato di fugare dubbi e paure, rendendo semplice pochi concetti per facilitare le scelte contrattuali anche di utenti non esperti.

    • Grazie Sig.ra Bordin per l’apprezzamento espresso. Sono felice di aver centrato l’obiettivo, rendendo un argomento ostico e di difficile interpretazione, chiaro e lineare. Tante altre richieste di consulenza stanno giungendo a me in questi giorni e sarò ben felice di rispondere a tutti per chiarire dubbi e incertezze.

  7. Ho trovato questo articolo cercando in rete informazioni relative al contratto di locazione transitorio.
    La dr.ssa Bertuletti, nel post scritto in modo chiaro ed asaustivo, ha risolto ogni mio dubbio.
    Complimenti.

    • Grazie Sig. Talaia per aver lasciato questo feedback positivo all’argomento trattato.
      Mi sono resa conto che le informazioni circolanti erano davvero molto farraginose e poco chiare e i dubbi conseguenti molto numerosi. Sono felice di esserLe stata utile nel fugare i dubbi.

Lascia un commento