News

Gli immobili all’asta: il 70% residenziali con valore inferiore ai 250 mila euro.

venerdì 1 Maggio , 2020

Il prezzo di base delle aste, per il 90% dei lotti ha un valore di base asta inferiore a 250.000 euro e rappresentano un totale di circa 12 bilioni di euro. L’8% dei lotti ha valore di base asta inferiore a milione di euro con un controvalore di circa 7.6 bilioni di euro; mentre solo il 2% ha base in asta superiore a 1 milione di euro, per un valore complessivo di 8.7 bilioni di euro.

In tutto il Paese nel 2019 sono state 204.632 (in diminuzione del 16,5% rispetto al 2018), per un controvalore complessivo a base d’asta pari a 28,4 bilioni di euro.

La maggior concentrazione di aste si hanno al Nord Italia (46%), seguita dal Centro (24%), dal Sud (18%) e dalle Isole (12%).

La classifica delle Regioni “più virtuose” riporta:

Lombardia con il 18,7%,

la Sicilia (9,4%),

l’Emilia-Romagna (8,7%),

la Toscana e il Lazio (circa 7% ciascuna).

Il 70% dei lotti in asta è residenziale; il 10% da immobili industriali e commerciali; il 5% da negozi, uffici, laboratori e magazzini. L’ 11%, è composto da terreni, agricoli ed edificabili; il rimanente 4% è costituito da strutture ricettive e a destinazione specifica (alberghi, cinema, teatri, ecc).

Condividi su:

Puoi essere il primo a lasciare un commento.

Lascia un commento