condominio

Assemblee di condominio on line

martedì 1 Dicembre , 2020

Grazie alla modifica delle disposizioni di attuazione al codice civile viene sancito che, anche in assenza di espressa previsione all’interno del regolamento condominiale, la partecipazione all’assemblea può avvenire in videoconferenza.

Si è molto discusso sul tema dell’assemblea condominiale “virtuale”, soprattutto dopo l’entrata in vigore delle misure per il contenimento dell’emergenza Covid 19, alla luce del divieto di ogni forma di riunione, in luogo pubblico o privato.

Il nuovo comma dell’art. 66 disp. att. c.c. stabilisce che, anche ove non espressamente previsto dal regolamento condominiale, previo consenso di tutti i condomini, la partecipazione all’assemblea possa avvenire in modalità di videoconferenza.

Il verbale redatto dal segretario e sottoscritto dal presidente, verrà trasmesso all’amministratore e a tutti i condomini con le stesse modalità previste per la convocazione. Inoltre l’avviso stesso di convocazione deve indicare la piattaforma elettronica, sulla quale si terrà la riunione e l’ora della stessa.

Non vengono fatte precisazioni invece sulle modalità di calcolo dei quorum costitutivi e deliberativi nel caso di assemblee virtuali; neppure sulle modalità tecniche che dovranno essere adottate per consentire al condomino di accedere alla riunione da remoto, e neppure è stata indicata una disciplina specifica per garantire la tutela dei dati personali.

Condividi su:

Puoi essere il primo a lasciare un commento.

Lascia un commento