condominio,La Voce dei Condomini

I nuovi tributi F24

giovedì 31 Dicembre , 2020

di Benedetta Bertoletti.

In occasione dell’ultimo giorno del 2020 ricordiamo le nuove modalità di versamento delle imposte per gli atti privati.

Dal 2 marzo 2020, a seguito della risoluzione n. 9/E del 20 febbraio 2020 sono stati istituiti i nuovi codici tributo per le imposte di registro e di bollo, oltre a quelli relativi agli interessi e alle sanzioni, relativamente alla registrazione, compresi gli adempimenti successivi, degli atti privati.

Fino al 31 agosto 2020 tali imposte si potevano pagare sia tramite modello F23 o con F24.

Dal 31 agosto in poi è permesso il versamento solo mediante F24 e il tipo da utilizzare è quello “ordinario”.

Ecco in elenco i nuovi codici tributo F24:

  • 1550: codice tributo per l’imposta di registro
  • 1551: codice tributo per la sanzione sull’imposta di registro (ravvedimento)
  • 1552: codice tributo per l’imposta di bollo
  • 1553: codice tributo per la sanzione sull’imposta di bollo (ravvedimento)
  • 1554: codice tributo per gli interessi

Attenzione: I vecchi codici previsti dall’F23 con le seguenti sigle:

  • 104 T
  • 105 T               VENGONO SOSTITUITI DAL CODICE 1550 NELL’F24
  • 109 T

Una precisazione importante: a differenza dal “vecchio” modello F23 tramite il quale si poteva procedere al solo pagamento dell’imposta di registro e della caparra confirmatoria, con il modello F24 potrà essere seguito anche il pagamento delle marche da bollo ( ad es. per la registrazione dei contratti preliminari di compravendita) attraverso il nuovo codice tributo 1552; per cui non è più necessario applicare sul contratto le marche da bollo cartacee, essendo sufficiente assolvere a quelle digitali.

Sempre con la presente risoluzione viene sono stati istituiti ulteriori codici di tributo che vi riporto di seguito, per consentire il versamento, tramite modello F24 delle imposte e sanzioni dovute in relazione alla registrazione degli atti privati, eccoli:

  • 1555: imposta ipotecaria (atti privati)
  • 1556: imposta catastale (atti privati)
  • 1557: sanzione imposte ipotecarie e catastali- Ravvedimento (atti privati)

Con questo breve articolo desideravo chiarire i dubbi in merito all’utilizzo dei nuovi codici tributo e alle nuove modalità di versamento delle relative imposte negli atti privati, al fine di evitare errori e conseguenti richieste di rettifica/ istanza di cui vi parlerò nel prossimo articolo.

Buona lettura e Buon Anno a tutti Voi!

Dott.ssa Benedetta Bertoletti

   , , ,

Condividi su:

Puoi essere il primo a lasciare un commento.

Lascia un commento