Il bilancio del riscaldamento

Le norme UNI 10200 e la reazione del mercato

lunedì 5 Aprile , 2021

Capitolo 7 – “Il bilancio condominiale, il bilancio del riscaldamento, la ripartizione dei consumi fissi e dinamici”
Autore dott. Alberto Berger
Esperto in materia di amministrazione condominiale

Ogni Lunedì un nuovo Capitolo -> Vai all’indice

Ma veniamo a come ha reagito il mercato a tutto ciò:

Le assemblee e le approvazioni dell’installazione dei sistemi di contabilizzazione del calore

Vi è stata una corsa nei condomini per fare approvare nelle assemblee l’acquisto e l’installazione dei ripartitori da installare sui caloriferi.

Dietro a ciò altre spese, come l’acquisto di pompe elettroniche a portata variabile, la pulizia dell’impianto, la sostituzione di valvole e detentori sui caloriferi, con testate termostatiche di regolazione.

La nomina del progettista

In aggiunta a ciò si è approvata quasi sempre la nomina di un progettista, che stendesse il capitolato d’appalto, o un progetto per questo intervento riferito ai sistemi di contabilizzazione del calore consumato.

Questo incarico non certo economico, spesso dal costo di € 2.000-€ 2.500.

Detraibilità fiscale o contributi provinciali Detraibilità fiscale per questo intervento, contributo alternativo di Provincie o Regioni, hanno dato una spinta a questi interventi.

Condividi su:

Puoi essere il primo a lasciare un commento.

Lascia un commento