Impianti condominiali,Vivere il condominio

Infiltrazione da copertura condominiale, la paga il condominio

martedì 23 Novembre , 2021

Il condominio é custode dei beni e dei servizi comuni, e come tale è obbligato ad adottare tutte le misure necessarie affinché le cose comuni non rechino pregiudizio ad alcuno. Così ha stabilito la Corte di Appello di Genova, con la sentenza n. 1057 del 19 ottobre 2021.

Il fatto: il tribunale di Genova, su citazione della proprietaria di un box che aveva subito danni a causa di infiltrazioni provenienti da una copertura condominiale, aveva condannato il condominio ad eseguire i lavori per porre fine alle infiltrazioni ed al risarcimento dei danni. Infatti dalla Ctu, svolta nel giudizio di primo grado, risulta che il box è sovrastato da una copertura di proprietà condominiale e che le infiltrazioni d’acqua nel box, derivano proprio da tale copertura. evidenziando inoltre che la causa delle infiltrazioni è determinata dalla vetustà e dal degrado delle opere di impermeabilizzazione, sottostanti la pavimentazione. Il condominio ha presentato domanda di Appello sostenendo che la responsabilità delle infiltrazioni deve ricadere sulla società esterna cui è affidata la manutenzione dell’area sovrastante la copertura del box, come viene riportato anche nell’atto di compravendita del box.

La Corte d’Appello nel precisare che ciò non è sufficiente per esonerare il condominio dalla responsabilità ed ha confermato la sentenza di I grado; Infatti, ha precisato la Corte che un conto è l’obbligo di manutenzione, altro è l’obbligo di custodia. Il condominio proprietario, avrebbe dovuto rendersi conto dello stato di incuria. ed i comproprietari sarebbero dovuti intervenire, di conseguenza, sussiste una colpa a carico del condominio per essersi disinteressato delle condizioni della copertura. (Umberto Anitori)

   , ,

Condividi su:

Puoi essere il primo a lasciare un commento.

Lascia un commento