Competenza del Giudice di pace

Il Giudice di Pace è un organo giudiziario ancora non molto conosciuto, ma sta acquistando sempre più importanza e competenza in diverse materie. E’ stato istituito con legge 21 novembre 1991, n. 374, a decorrere dal 1° maggio 1995.

L’ufficio del Giudice di Pace ha sede in tutti i capoluoghi dei mandamenti delle ex preture, ed esercita la giurisdizione in materia civile e penale. Inoltre, ha la funzione di conciliazione in materia civile.

Le competenze in materia civile del Giudice di Pace sono previste dall’art. 7 del c.p.c., così come sostituito dall’art. 17 della legge n. 374/1991.

Il predetto art. 7, al n. 2), del comma 4, dispone che il Giudice di Pace è competente, qualunque ne sia il valore:

“Per le cause relative alla misura ed alle modalità d’uso dei servizi di condominio di case”.

Inoltre, il n. 3) del predetto comma 4 dell’art. 7 del c.p.c., dispone che il Giudice di Pace è competente:

“Per le cause relative a rapporti tra proprietari e detentori di immobili adibiti a civile abitazione in materia di immissioni (art. 844 c.c.) di fumo o di calore, esalazioni, rumori, scuotimenti e simili propagazioni che superino la normale tollerabilità.”

Le competenze del Giudice di Pace in materia penale sono previste dall’art. 4 del D.Lgs. 28 agosto 2000, n. 274