La negoziazione assistita in condominio – Ultima Parte

7 Ago 2019
Il controllo di legalità sostanziale dell’accordo di negoziazione assistita, consistente nell’accertamento della conformità o contrarietà dell’accordo stesso alle norme imperative e di ordine pubblico, ed in assenza di intervento notarile, è affidato dalla legge agli avvocati in sede di redazione dello stesso. Gli avvocati dunque dovranno attestare di avere compiuto un vaglio positivo di legalità sostanziale; ma secondo il Tribunale la sottoscrizione dell’avvocato non ha una valenza pubblicistica generale e omnicomprensiva al pari di quella notarile. Concludendo, si deve ritenere che l’accordo di negoziazione assistita concluso tra le parti e trascri...

6 Ago 2019

La negoziazioni assistita in condominio – seconda parte

condominio

Secondo il Tribunale l’opposizione all’esecuzione deve essere accolta, infatti la negoziazione assistita serve per incentivare strumenti alternativi alla giurisdizione, che siano in grado di produrre lo stesso risultato. Non vi sono indicazioni nel D.L. 132/2014 (conv. in L. 1627/2014) in merito agli effetti e al regime giuridico dell’accordo che compone… Leggi

5 Ago 2019

Negoziazione assistita in condominio – Prima Parte

condominio

L’accordo di negoziazione assistita concluso dal Condominio non rappresenta titolo esecutivo in assenza dell’esplicita conformità dello stesso accordo alle norme imperative e di ordine pubblico. Si tratta di una specifica attestazione, con la quale gli avvocati che partecipano, certificano di avere compiuto un positivo vaglio di legalità sostanziale. Ciò è… Leggi

2 Ago 2019

Diritto di visionare i documenti – Terza Parte

condominio

Il Tribunale inoltre specificava che ai sensi dell’art. 1129, XIV comma c.c., l’amministratore, all’atto dell’accettazione della nomina e del suo rinnovo, deve specificare analiticamente, a pena di nullità della nomina stessa, l’importo dovuto a titolo di compenso per l’attività svolta. Con detta sentenza il Tribunale di Civitavecchia si è in… Leggi

1 Ago 2019

Diritto di visionare i documenti – Seconda Parte

condominio

Il libero accesso alla documentazione condominiale non può essere escluso o limitato da una delibera assembleare, in quanto l’unico limite cui è soggetto il potere di vigilanza e controllo di ogni singolo condomino, secondo la giurisprudenza, è quello per cui il diritto di accesso non può mai rappresentare un intralcio… Leggi

31 Lug 2019

Diritto di visionare i documenti – Prima Parte

condominio

Con la riforma del condominio – L. 220/2012, sono stati previsti una serie di documenti che l’amministratore deve redigere o conservare a disposizione della compagine condominiale. L’amministratore inoltre deve comunicare, all’atto della nomina o della conferma, i locali dove sono custoditi i registri condominiali obbligatori e, in particolare il registro… Leggi

30 Lug 2019

Diventare amministratore di condominio – Ultima Parte

condominio

Per diventare amministratore di condominio è necessario possedere il diploma di scuola secondaria di secondo grado ed aver frequentato un apposito corso di formazione iniziale che a norma del D.M. n. 140 del 2014, deve avere una durata pari ad almeno 72 ore. L’amministratore di condominio ha inoltre l’obbligo di… Leggi

29 Lug 2019

Diventare amministratore di condominio – Prima Parte

condominio

Per diventare amministratore di condominio è necessario possedere i requisiti previsti dalla legge, relativi anche alla formazione; in particolare, dopo la riforma del condominio (Legge n. 220/2012), chi vuole diventare amministratore di condominio deve: essere in possesso di specifici requisiti indicati dalla normativa, aver proficuamente seguito un corso di formazione… Leggi

26 Lug 2019

Studio medico in condominio – Seconda Parte

condominio

Secondo la Corte di Cassazione il ricorso del professionista doveva essere accolto, in quanto nell’utilizzo dei criteri ermeneutici di cui agli artt. 1362 e ss. c.c. e nell’applicare l’art. 1138 c.c., la Corte d’Appello era caduta in errore. Così operando la sentenza impugnata era stata pronunciata in contrasto con i… Leggi

25 Lug 2019

Studio medico in condominio – Prima Parte

condominio

Se un professionista ha adibito una stanza della propria casa in condominio, a studio medico non è detto che abbia per forza violato il regolamento condominiale che consente soltanto l’uso residenziale abitativo. La Corte di Cassazione con l’ordinanza n. 18082 del 2019 ha stabilito che il contratto va interpretato in… Leggi

23 Lug 2019

CANI CHE ABBAIANO TROPPO – ULTIMA PARTE

condominio

L’ordinanza del Sindaco veniva impugnata dal proprietario degli animali, davanti al TAR contestando l’illegittima utilizzazione del potere straordinario di ordinanza contingibile ed urgente. Il provvedimento, secondo il cittadino era privo di una situazione di effettiva eccezionalità ed imprevedibilità tale da far temere emergenze igienico sanitarie o pericoli per la pubblica… Leggi

22 Lug 2019

Cani che abbaiano troppo – Prima Parte

condominio

Secondo il Tribunale Amministrativo Regionale – TAR (ordinanza n. 481 del 7/11/2018) non è possibile per il Sindaco adottare ordinanze urgenti per allontanare cani “irrequieti” presenti all’interno di una proprietà privata, che con il loro abbaiare molestino il vicinato durante il giorno, con aggravio nelle ore notturne. Il Sindaco può… Leggi

19 Lug 2019

Ecobonus e Sisma Bonus – Ultima Parte

condominio

Le spese per le quali è previsto lo sconto immediato sul prezzo, sono le seguenti: acquisto e posa in opera di finestre comprensive di infissi, di schermature solari e di sostituzione di impianti di climatizzazione invernale con impianti dotati di caldaie a condensazione con efficienza almeno pari alla classe A… Leggi