Diventare agenti immobiliari

13 Giu 2011
Come si diventa agenti immobiliari in Italia? A norma della legge 3 febbraio 1989 n. 39 e successive per diventare agente immobiliare è necessario possedere un diploma di scuola media superiore o una laurea, frequentare un corso autorizzato dalla Regione e superare un esame presso la Camera di Commercio della provincia di residenza. Nel 2001 si è introdotto, per legge, la possibilità di entrare a far parte della categoria dei mediatori immobiliari anche mediante la pratica professionale, frequentando per un anno un agenzia immobiliare e seguendo un corso teorico di approfondimento. Questa “seconda strada” di accesso non prevede l’esame finale. Purtroppo, come accade spes...

, ,

13 Giu 2011

Le delibere relative alla ripartizione delle spese sono nulle se l’assemblea modifica i criteri stabiliti dalla legge, mentre esse sono annullabili nel caso in cui i suddetti criteri siano violati o disattesi

Ripartizione delle spese

In tema di condominio, le delibere relative alla ripartizione delle spese sono nulle se l’assemblea, esulando dalle proprie attribuzioni, modifica i criteri stabiliti dalla legge (o in via convenzionale da tutti i condomini), mentre esse sono annullabili nel caso in cui i suddetti criteri siano violati o disattesi. Pertanto, è… Leggi

13 Giu 2011

Le delibere che modificano i criteri di ripartizionedelle spese stabiliti dalla legge o dal regolamento contrattuale sono affette da nullità

Ripartizione delle spese

In tema di condominio, sono affette da nullità, che può essere fatta valere anche da parte del condomino che le abbia votate, le delibere condominiali attraverso le quali, a maggioranza, siano stabiliti o modificati i criteri di ripartizione delle spese comuni in difformità da quanto previsto dall’art. 1123 cod. civ…. Leggi

13 Giu 2011

La spesa per le riparazioni dovute a vetustà del lastrico solare di uso esclusivo fa carico in via esclusiva al proprietario del lastrico solare, ex art. 2051 c.c.

Ripartizione delle spese

In tema di condominio, la disposizione dell’art. 1126 cod. civ., il quale regola la ripartizione fra i condomini delle spese di riparazione del lastrico solare di uso esclusivo di uno di essi, si riferisce alle riparazioni dovute a vetustà e non a quelle riconducibili a difetti originari di progettazione o… Leggi

13 Giu 2011

La ripartizione delle spese comuni grava sui proprietari effettivi delle unità immobiliari e non su coloro che appaiano tali

Ripartizione delle spese

Nel condominio di edifici, quale ente di gestione a partecipazione necessaria di tutti i soggetti titolari delle porzioni di piano di proprietà individuale, in ragione del valore delle rispettive unità immobiliari, la ripartizione delle spese comuni ex art. 1123 c.c., salvo diversa pattuizione, grava su ciascun condominio. In tal senso,… Leggi

13 Giu 2011

Il condomino alienante é tenuto a pagare i contributi maturati quando era proprietario dell’immobile

Ripartizione delle spese

Nei confronti del condominio, il condomino alienante risponde del mancato pagamento dei contributi maturati quando egli era proprietario dell’unità immobiliare, ma che siano stati approvati con delibera successiva all’alienazione. Ciò in quanto l’obbligo del condomino di pagare i contributi per le spese di manutenzione delle parti comuni dell’edificio deriva non… Leggi

13 Giu 2011

La ripartizione della spesa per la riparazione del cortile comune che funge da copertura del locale sotterraneo di proprietà esclusiva

Ripartizione delle spese

In materia di condominio, qualora si debba procedere alla riparazione del cortile o viale di accesso all’edificio condominiale, che funga anche da copertura per i locali sotterranei di proprietà esclusiva di un singolo condomino, ai fini della ripartizione delle relative spese non si può ricorrere ai criteri previsti dall’art. 1126… Leggi

13 Giu 2011

Il condomino alienante e’ tenuto a pagare le spese straordinarie deliberate nel momento in cui era proprietario dell’immobile

Ripartizione delle spese

In caso di vendita di una unità immobiliare in condominio, nel quale siano stati deliberati lavori di straordinaria manutenzione, ristrutturazione o innovazioni sulle parti comuni, qualora venditore e compratore non si siano diversamente accordati in ordine alla ripartizione delle relative spese, è tenuto a sopportarne i costi chi era proprietario… Leggi

13 Giu 2011

Le spese per la pulizia delle scale vanno ripartite in base al criterio proporzionale dell’altezza dal suolo di ciascun piano o porzione di piano a cui esse servono

Ripartizione delle spese

La ripartizione delle spese per la pulizia delle scale va effettuata in base al criterio proporzionale dell’altezza dal suolo di ciascun piano o porzione di piano a cui esse servono, indipendentemente dalla diversa destinazione (abitativa o meno) delle singole unità immobiliari oppure in base alla consistenza dei nuclei familiari che… Leggi

13 Giu 2011

L’obbligo di pagare le spese di manutenzione sorge nel momento in cui sorge la necessità della spesa o la manutenzione viene concretamente attuata

Ripartizione delle spese

Nei confronti del condominio l’obbligo del condomino di pagare i contributi per le spese di manutenzione delle parti comuni dell’edificio deriva non dalla preventiva approvazione della spesa e dalla ripartizione della stessa, atteso il carattere meramente dichiarativo di tali delibere, ma dal momento in cui sia sorta la necessità della… Leggi